Italian VersionEnglish Version
Home Equip Equip Livello 3
Equip Livello 3

 

Ottobre 2011

Carissimi leader,

vorrei, innanzitutto, congratularmi con voi per aver portato a termine il Livello 1 ed il Livello 2 di MLM Equip.

 

Nel percorso che abbiamo affrontato insieme in questi sei anni, non solo abbiamo appreso i principi biblici di leadership, universali ed intramontabili ma, abbiamo imparato ad affidare questi stessi principi ad altre persone, preparandoli a diventare leader di servizio, seguendo il modello di Gesù.

 

Equip, con il suo programma MLM non intende però fermarsi qui e ci stiamo già preparando per il Livello 3.

L’obiettivo principale del Livello 3 è quello di potenziare ed incoraggiare i leader nazionali a prendere pieno possesso del processo del Million Leaders Mandate, nella propria nazione. EQUIP potenzia (così come 2 Timoteo 2:2 menziona “affida”) i leader ad iniziare successive preparazioni nel proprio Paese ed oltre, mentre il programma di MLM li equipaggia nelle aree di leadership, lavoro di squadra e servizio.

Il Livello 3 analizzerà le 36 leggi della leadership (la legge del coperchio, la legge dell’influenza, la legge di squadra, la legge della montagna, la legge della generosità, la legge dell’addizione, la legge delle priorità, la legge del sacrificio, ecc.) ricordando che i principi di leadership non cambiano mai. Le situazioni cambiano. La tecnologia fa passi avanti. La cultura cambia da luogo a luogo. I principi biblici della leadership di servizio sono costanti e resistono alla prova del tempo. Questo livello ci ricorda che la leadership può essere insegnata ed imparata.

Quali sono i risultati che Equip si prefigge di raggiungere, attraverso questo nuovo livello?

- L’influenza dei leader come risultato della loro crescita attraverso il processo di MLM.

- L’applicazione da parte dei leader, dei principi del lavoro di squadra del MLM per raggiungere la propria visione.

- Interiorizzazione da parte dei leader del principio biblico del servizio per essere orientati verso il Regno.

- Preparazione di insegnanti che formano leader attraverso il livello 1 e 2 e 3.

- Il Grande Mandato compiuto a livello locale, attraverso la preparazione di leader di servizio biblici.

Sperando di poter contare sulla vostra partecipazione anche per questa nuova avventura, vi saluto fraternamente, impegnandomi a farvi avere notizie più precise nelle prossime settimane.

 

Gaetano Sottile

Coordinatore Nazionale

 

Normal 0 14 false false false MicrosoftInternetExplorer4 st1\:*{behavior:url(#ieooui) } /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-ansi-language:#0400; mso-fareast-language:#0400; mso-bidi-language:#0400;}

QUADERNO 1

LEZIONE 1: INTRODUZIONE ALLA LEGGE DELLA LEADERSHIP

Questa lezione ci introduce alle 36 leggi sulla leadership del Livello 3, ricordandoci che i principi della leadership non cambiano mai. Le situazioni cambiano. La tecnologia fa passi avanti. La cultura si diversifica da luogo a luogo. I principi biblici sulla leadership di servizio sono costanti e resistono alle prove del tempo. Questa lezione ci ricorda che la leadership può essere insegnata ed imparata.

LEZIONE 2: LA LEGGE DEL COPERCHIO (I PARTE)

Studiando i re dell’Antico Testamento, ci rendiamo conto che l’abilità nella leadership, sia nel bene che nel male, è il coperchio sulla nostra vita e sull’organizzazione che guidiamo. Il coperchio determina la vostra efficacia ed il potenziale impatto del vostro ministero. Tutti i leader hanno dei coperchi sulle loro vite. Questa lezione ci aiuterà ad identificare questi coperchi e ad iniziare il percorso per sollevarli.

LEZIONE 3: LA LEGGE DEL COPERCHIO (II PARTE)

Davide aveva molti coperchi nella sua vita e nella sua leadership. In questa lezione, esamineremo questi coperchi ed osserveremo il modo in cui Davide riuscì a sollevarli, spesso con l’aiuto di altre persone. Comprenderemo la grande importanza dei sollevatori di coperchi nelle nostre vite.

LEZIONE 4: LA LEGGE DELL’INFLUENZA SUGLI ALTRI

Quando studiamo il rapporto tra Mosè e Giosuè scopriamo che la vera misura della leadership è l’influenza. Impariamo che la vera leadership non può essere conferita, stabilita o assegnata. Giunge solo con l’avere influenza sugli altri e non può essere delegata.

LEZIONE 5: LA LEGGE DEL TEAM

Questa lezione ci spiega la potenza del lavoro di squadra. In soli tre anni Gesù intraprese il lento e difficile compito di costruire una squadra e compiere la Sua missione . Egli comprese che un leader rende il massimo quando forma e guida un team di leader. Costruire una squadra è un lavoro duro, ma porta enormi vantaggi.

LEZIONE 6: IL PERCORSO DELLA GRAZIA

Questa lezione ci introduce i principi biblici che aiuteranno i seguaci di Cristo a spostarsi dal rancore alla grazia. Comprenderemo che la grazia scorre in un cuore ripieno dell’amore di Dio. La grazia dona calore al cuore, rinfresca l’anima, incoraggia lo spirito e rafforza colui che ha fede nel rispondere ai bisogni delle altre persone.

QUADERNO 2

LEZIONE 1: LA LEGGE DEL PROCESSO

Basata sulla vita di Giuseppe, questa lezione traccia i passi che sono importanti nella preparazione di un leader. La lezione ci ricorda che un leader non viene preparato immediatamente, ma attraverso un processo quotidiano che richiede tempo, addestramento, consiglio ed esperienza.

LEZIONE 2: LA LEGGE DELLA NAVIGAZIONE

In questa lezione, viaggeremo con Neemia. Impareremo il modo in cui questo leader eccezionale, delineò il corso della ricostruzione delle mura di Gerusalemme. Egli ci mostrerà l’importanza della visione, della pianificazione, della preparazione, del costruire una squadra e del risolvere i problemi, guidando il suo team in una missione di successo.

LEZIONE 3: LA LEGGE DELL’ADDIZIONE

In un’epoca in cui molti leader tengono di più ai titoli, al prestigio, alla ricchezza, al potere e al controllo, questa lezione ci insegna un tipo di leadership completamente diverso. Con Gesù come nostro modello, impariamo principi importanti sul ruolo del leader –servitore. Impariamo che una buona leadership sta nel servire gli altri e nel dare valore alle loro vite.

LEZIONE 4: LA LEGGE DELLE BASI SOLIDE

Questa lezione spiega come costruire e mantenere la fiducia esemplificando in modo risoluto carattere, rapporti e competenze. Impareremo che il carattere è una fortezza efficace che ci protegge dalle forze interne ed esterne che potrebbero distruggere la nostra influenza come leader.

LEZIONE 5: LA LEGGE DELLA MONTAGNA

Studieremo i leader della prima Chiesa ed apprenderemo il modo in cui essi furono in grado di scalare le vette di un ministero efficiente, persino nei luoghi più pericolosi e nei momenti più difficili, perché essi compresero come costruire e guidare una squadra competente ed unita.

LEZIONE 6: CRESCERE NELLA GENEROSITA’

Impareremo i principi biblici che ci aiuteranno a diventare ricchi, donando. Scopriremo che c’è gioia nella generosità. Mentre molti leader credono che la vera gioia sia nell’accumulare ricchezza o nei possedimenti che possono essere acquistati, i servitori cristiani trovano la loro gioia più grande nel donare generosamente e nell’investire saggiamente nel Regno di Dio.

QUADERNO 3

LEZIONE 1: LA LEGGE DEL RISPETTO

Attraverso la vita di Debora, apprenderemo che le persone seguono i leader che hanno guadagnato il loro rispetto. Questa lezione tratta delle qualità necessarie nella vita di un leader, affinchè egli possa guadagnare il rispetto degli altri.

LEZIONE 2: LA LEGGE DEL’INTUIZIONE

Esamineremo il ruolo di Getro nella vita di Mosè, comprenderemo che i leader intuitivi non hanno bisogno di statistiche o di tonnellate di documenti per percepire le condizioni attuali e vedere i cambiamenti necessari. In questa lezione capiremo come diventare più intuitivi nella nostra leadership. Impareremo a comprendere le situazioni e ad intraprendere delle misure correttive.

LEZIONE 3: LA LEGGE DEL MAGNETISMO

La collaborazione biblica tra Elia ed Eliseo ci insegna che i leader tendono ad attirare nella propria squadra, leader come loro. Impareremo che se desideriamo attirare leader migliori, dobbiamo prima di tutto diventare leader migliori.

LEZIONE 4: LA LEGGE DEL LEGAME

Questa lezione ci insegna come costruire un rapporto solido con le persone che guidiamo. Comprenderemo che, affinchè un leader sia efficiente, egli deve mettere le persone al primo posto. Scopriremo che se un leader non è in grado di stabilire una connessione che il suo team, egli non sarà in grado di guidarlo in modo efficace. Il Re Roboamo fallì miseramente come leader, perché violò questo principio.

LA LEGGE DELLA CATENA:

In questa lezione capiremo che anche un solo giocatore inefficiente, può arrecare danno a tutta la squadra. Sia che la debolezza sia nel carattere o nelle competenze, l’impatto ha conseguenze negative multiple per la squadra.

LEZIONE 6: PREPARARE AMMINISTRATORI BIBLICI

Comprenderemo che i leader di un ministero hanno la responsabilità di aiutare le persone a crescere nel comprendere e nel mettere in pratica i principi biblici dell’amministrazione. Questa lezione ci insegnerà i principi basilari nel processo di crescita di donatori generosi e gioiosi.

QUADERNO 4

LEZIONE 1: LA LEGGE DELLA CERCHIA RISTRETTA

In questa lezione, impareremo dal Re David il motivo per il quale un leader deve circondarsi di altri leader efficienti. Esamineremo le qualità che questi leader devono possedere ed il processo necessario per costruire una forte cerchia ristretta.

LEZIONE 2: LA LEGGE DEL POTENZIAMENTO

Nell’esaminare il rapporto tra Barnaba e Paolo, scopriremo le qualità di un leader che offre incoraggiamento, che investe negli altri, dando loro valore. Impareremo che solo un leader sicuro riesce a potenziare altri leader. Scopriremo come creare un ambiente che potenzia gli altri.

LEZIONE 3: LA LEGGE DEL QUADRO GENERALE

Questa lezione si concentra sulla potenza dell’esempio. Impareremo che qualsiasi cosa un leader faccia, nel bene o nel male, essa ha un enorme impatto su coloro che lo circondano. L’esempio di un leader ha conseguenze di vasta portata.

LEZIONE 4: LA LEGGE DELL’ACCETTAZIONE

Basandoci sulla vita di Gedeone, discuteremo della potenza della visione. Scopriremo che il leader prima riceve la visione e poi cerca altri leader che lo possano aiutare nel raggiungere la visione stessa. Le persone accettano il leader prima di accettare la visione.

LEZIONE 5: LA LEGGE DELLA MELA MARCIA

Studieremo la vita di Absalom, uno dei figli di Re Davide. Absalom è un eccellente esempio del potere distruttivo che può avere un cattivo comportamento. Egli mise a repentaglio il regno di suo padre e compromise tutto il regno di Israele.

LEZIONE 6: GENEROSITA’, UNA QUESTIONE DI CUORE

In questa lezione, apprenderemo che il rapporto tra il leader e coloro che investono nel suo ministero, dovrebbe essere di trasformazione e non di transizione. Quando insegniamo il servizio biblico, non insegniamo una formula matematica o un dovere legalistico. Servizio significa alzare il livello di generosità di ogni donatore devoto a Dio.

QUADERNO 5

LEZIONE 1: LA LEGGE DELLA VITTORIA

Se mai ci sia stato un leader che abbia affrontato una situazione senza speranza, quello è stato Giosia, all’inizio del suo regno in Israele. Esploreremo i passi che egli seguì per arrivare alla vittoria. Impareremo che la vittoria è sempre possibile, purchè i leader siano disposti ad affrontare il loro maggiore nemico - loro stessi. La vittoria inizia dall’interno.

LEZIONE 2: LA LEGGE DELLO SCATTO

Questa lezione ci ricorda la potenza dello scatto. Studieremo le vite dei primi quattro re di Israele, esamineremo il modo in cui il momento giusto può essere creato, così come può essere distrutto.

LEZIONE 3: LA LEGGE DELLE PRIORITA’

Studieremo come Paolo ed altri apostoli gestirono il proprio carico di lavoro e di responsabilità. Impareremo come e perché investire il nostro tempo in quelle attività e in quegli individui che possono fare la differenza maggiore, e a lasciare che alcuni compiti vengano svolti dagli altri.

LEZIONE 4: LA LEGGE DEL SACRIFICIO

In questa lezione, basata sulla vita di Mosè, impareremo che una leadership efficiente richiede sempre dei sacrifici. I leader devono abbandonare qualcosa per poter avanzare e ne devono abbandonare ancora di più per poter restare in alto. Scopriremo che quando un leader diventa leader superiore, in realtà diventa leader servitore. Egli presta il proprio servizio a coloro che fanno parte della sua organizzazione.

LEZIONE 5: LA LEGGE DELL’AFFIDABILITA’

Malgrado le circostanze, Davide poteva contare sulla lealtà ed il sostegno di Gionatan. Gionatan ci insegna le qualità di un compagno di squadra fedele. Comprenderemo che ogni leader deve avere dei compagni di squadra che lo aiutino a tener duro nei momenti difficili.

LEZIONE 6: IL MINISTERO DELLA PREPARAZIONE (I PARTE)

Impareremo che i leader ed i donatori di un ministero diventano azionisti ciascuno della vita dell’altro. Questa lezione delinea otto passi necessari per costruire dei rapporti a lunga durata con individui che condividono la visione di fare la differenza che duri per l’eternità.

QUADERNO 6

LEZIONE 1: LA LEGGE DELLA TEMPESTIVITA’

Questa lezione ci aiuta a comprendere quando è il momento giusto per agire e ad afferrare un’opportunità. Studieremo i fattori principali da considerare quando decidiamo se è il momento giusto di agire.

LEZIONE 2: LA LEGGE DELLA CRESCITA ESPLOSIVA

Esamineremo la vita dell’apostolo Paolo e del suo impegno nel reclutare, preparare e potenziare leader. Egli preparò leader, che prepararono leader, che prepararono altri leader. Il risultato fu che Paolo riuscì ad estendere la sua portata oltre la propria cerchia di influenza ed oltre la propria vita. Comprenderemo che investire intenzionalmente del tempo con meno persone, se sono leader, produce un impatto maggiore sul Regno.

LEZIONE 3 LA LEGGE DELL’EREDITA’

In questa lezione ci verrà chiesto: cosa potreste fare per avere un impatto sulla prossima generazione e su quella successiva e su quella ancora successiva? Questo fu il compito che Gesù dovette affrontare e che portò a termine! Egli lo fece concentrandosi su pochi leader. Gesù fece miracoli e ministrò in pubblico, ma Egli sapeva che la Sua eredità si sarebbe fondata sulla Sua decisione di moltiplicare leader.

LEZIONE 4: RIVEDERE LE LEGGI DELLA LEADERSHIP

Questa lezione ci porterà a rivedere le leggi sulla leadership, secondo il libro di John C. Maxwell, Le 21 leggi fondamentali del leader. In questa lezione misurerete le vostre capacità in ciascuna legge. Poiché nessun leader può riuscire bene in ciascuna delle leggi, sarete sfidati a costruire un team di leader intorno a voi.

LEZIONE 5: LA LEGGE DEI DIVIDENDI

Questa lezione, basata sulla vita di Gesù, ci ricorda i risultati a lungo termine che si ottengono quando si forma una squadra. Gesù sapeva che, attraverso la sua squadra di dodici uomini, avrebbe moltiplicato la propria vita ed il Suo messaggio al mondo intero. La stirpe spirituale della chiesa e di ogni credente può essere rintracciata attraverso i primi discepoli. Che incredibili dividendi possono risultare quando si investe in una squadra!

LEZIONE 6: IL MINISTERO DELLA PREPARAZIONE (II PARTE)

Questa lezione ci ricorda che il lavoro di preparazione, secondo il modello di Dio, è un ministero spirituale. Non si tratta di doni finanziari; riguarda la crescita spirituale del donatore, durante il suo cammino per diventare un generoso amministratore biblico. Nella lezione esamineremo gli otto passi da compiere per trasformare il rapporto con un donatore in una collaborazione efficace che abbia un impatto di proporzioni mondiali ed un significato eterno.

 

 

Equip - Gallery

News and Events

Site Search

Italy for Christ || Italia per Cristo -  All rights reserved - Powered by Joomla :: Ideasand :: RocketTheme

RocketTheme Joomla Templates